Events

Confindustria Russia e Repubblica del Bashkortostan hanno siglato un Memorandum of Understanding

Nella giornata di oggi, 5 marzo 2019, è stato siglato ad Ufa un Memorandum of Understanding tra il governo del Bashkortostan e Confindustria Russia. Il documento è stato firmato dal Presidente ad interim della Repubblica del Bashkortostan Radiy Khabirov e dal Presidente di Confindustria Russia Ernesto Ferlenghi.

Il memorandum è finalizzato alla costruzione e allo sviluppo di relazioni reciprocamente vantaggiose in campo economico, scientifico e tecnologico, all'identificazione di nuove aree di cooperazione economica e opportunità di business, ed al supporto di progetti di localizzazione industriale e commerciale.

Ernesto Ferlenghi ha sottolineato come tra Italia e Russia sia sempre esistito un rapporto costruttivo. Il giro d'affari tra questi paesi ha raggiunto infatti 54 miliardi di dollari, nonostante negli ultimi anni si sia significativamente ridotto a causa di una concomitanza di fattori.

- La nostra associazione riunisce il 98% delle aziende italiane, e tra queste vi sono piccole e medie imprese. Ci facciamo strumento della trasformazione del nostro potenziale intellettuale, sociale, imprenditoriale in progetti concreti - ha affermato il Presidente di Confindustria Russia. - La forza principale del mercato moderno risiede nella sostituzione delle importazioni e nella localizzazione della produzione. Per questo, siamo pronti a creare joint-ventures russo-italiane. In Bashkortostan, il nostro compito è portare le aziende italiane sul territorio nel modo più rapido ed efficace possibile, ed iniziare a lavorare insieme.
Secondo Ernesto Ferlenghi, i settori più promettenti per lo sviluppo della cooperazione sono i prodotti farmaceutici, l'agricoltura, i servizi petroliferi. Inoltre, è necessario rafforzare lo scambio culturale.

- Oggi, al centro della nostra attenzione si pone la necessità di risolvere questioni prioritarie come l'espansione e il miglioramento delle relazioni commerciali con i nostri partner stranieri, e lo sviluppo dell'attività economica estera in generale - ha dichiarato Radiy Khabirov. - Pertanto, il nostro incontro avviene nel momento più opportuno, i nostri interessi coincidono assolutamente. Per noi è molto importante.

Radiy Khabirov, in particolare, ha proposto di lavorare sulla questione relativa all'apertura di un ufficio di rappresentanza della Repubblica del Bashkortostan in Italia, di far ospitare ad una città italiana le Giornate dedicate alla Repubblica del Bashkortostan, durante le quali presentare il potenziale industriale ed economico della regione, ed ha anche dato incarico di negoziare con le compagnie aeree per la creazione di un collegamento diretto regolare con l'Europa, allo scopo di migliorare i contatti commerciali.

Il Presidente della Repubblica ha inoltre sottolineato che il Bashkortostan può rivelarsi una meta interessante per i turisti italiani, essendo un territorio dal valore naturalistico unico. Dunque, lo sviluppo in questa direzione dovrebbe essere incluso tra le priorità.